La prossima settimana Cipro chiederà l’aiuto del Fondo salva-stati

print mail facebook twitter single-g-share single-g-share

La prossima settimana, dopo le elezioni greche, Cipro chiederà l’intervento del Fondo salvastati (che sia quello provvisorio Esfs o il permanente Esm) per salvare le sue banche. Lo hanno anticipato a Eunews.it accreditate fonti diplomatiche a Bruxelles.

 “L’accodo fatto sulla Spagna apre una possibilità anche per Cipro – spiega la fonte -. E’ un buon accordo che potremmo ripetere”. La fonte spiega che “bisogna attendere il risultato delle elezioni greche, poi la richiesta potrebbe essere avanzata. Sì, la prossima settimana con ogni probabilità si potrebbe presentare”.

 L’ambasciatore cipriota presso l’Ue Kornelius Korneliou aveva recentemente ammesso che “abbiamo gravi problemi con il settore bancario, che è molto esposto nei confronti della Grecia”. Una fonte cipriota ieri spiegava che “l’aiuto che potremmo chiedere è di 1,8 miliardi, non è molto per il Fondo salva stati”. La cifra per fortuna è talmente piccola da non essere un problema, tranne che per l’immagine dell’Ue, dato che Cipro dal primo luglio avrà la presidenza di turno.

 L.R.©Eunews.it

LASCIA UN TUO COMMENTO