Duecentomila universitari e ricercatori scelgono l’Europa come meta di arricchimento professionale. Ma l'Ue lamenta di non riuscire ad attrarre abbastanza risorse da impiegare nel lavoro specializzato

L’Unione vuol aprire le porte agli studenti stranieri

print mail facebook twitter single-g-share

Duecentomila universitari e ricercatori scelgono l’Europa come meta di arricchimento professionale. Ma l’Ue lamenta di non riuscire ad attrarre abbastanza risorse da impiegare nel lavoro specializzato

LASCIA UN TUO COMMENTO