Nel rapporto intermedio delle Commissione speciale, recepiti i capisaldi della legislazione antimafia italiana. Ma nel mirino dell’Ue anche autoriciclaggio, voto di scambio, falso in bilancio, frodi sportive e confische di beni.

Criminalità organizzata, l’Europa cerca la via per combatterla a livello continentale

print mail facebook twitter single-g-share

Nel rapporto intermedio delle Commissione speciale, recepiti i capisaldi della legislazione antimafia italiana. Ma nel mirino dell’Ue anche autoriciclaggio, voto di scambio, falso in bilancio, frodi sportive e confische di beni.

LASCIA UN TUO COMMENTO