Lo strumento finanziario che sostiene le attività degli Stati membri in questo settore copre solo fino a fine 2013. Poi si rischia il vuoto legislativo e la perdita di finanziamenti.

Gardini: Protezione civile europea, ritardo colpevole dei governi

print mail facebook twitter single-g-share

Lo strumento finanziario che sostiene le attività degli Stati membri in questo settore copre solo fino a fine 2013. Poi si rischia il vuoto legislativo e la perdita di finanziamenti.

LASCIA UN TUO COMMENTO