Barroso: “Con debito al 132% del Pil Roma non può rilassarsi. Restano problemi di competitività”. Rehn: “Il Paese ha margine molto basso per restare sotto il limite del 3% ma lo usi per la crescita”

Deficit, Italia promossa, ma il futuro sarà duro

print mail facebook twitter single-g-share

Barroso: “Con debito al 132% del Pil Roma non può rilassarsi. Restano problemi di competitività”. Rehn: “Il Paese ha margine molto basso per restare sotto il limite del 3% ma lo usi per la crescita”

LASCIA UN TUO COMMENTO