Il tribunale dell'Ue ha inflitto al celebre marchio italiano un'ammenda di 4,5 milioni di euro. Con Cisal, Mamoli, Pozzi Ginori, Zucchetti e altri coordinava gli aumenti di prezzi

Crearono ‘cartello’ anti-concorrenza, multata Ideal Standard e altre aziende di rubinetteria

print mail facebook twitter single-g-share

Il tribunale dell’Ue ha inflitto al celebre marchio italiano un’ammenda di 4,5 milioni di euro. Con Cisal, Mamoli, Pozzi Ginori, Zucchetti e altri coordinava gli aumenti di prezzi

LASCIA UN TUO COMMENTO