Rasmussen ammette: “Un attacco militare avrebbe conseguenze imprevedibili per la regione”. “Ma uso della forza resti sul tavolo, senza non si sarebbe giunti all'accordo tra Russia e Stati Uniti”

Il segretario generale della Nato: “Non c’è una soluzione militare per la Siria”

print mail facebook twitter single-g-share

Rasmussen ammette: “Un attacco militare avrebbe conseguenze imprevedibili per la regione”. “Ma uso della forza resti sul tavolo, senza non si sarebbe giunti all’accordo tra Russia e Stati Uniti”

LASCIA UN TUO COMMENTO