Arturo Pérez-Reverte

Arturo Pérez-Reverte: Scrivo pensando a quel guerrigliero che creava trappole per i nemici

print mail facebook twitter single-g-share

“Quando guardò di nuovo la donna, vide riflessi dorati che sembravano moltiplicarsi in silenzi da donna eterna, senza età”. L’autore de ‘Il tango della vecchia guardia’ racconta il suo ultimo romanzo

LASCIA UN TUO COMMENTO