A Bristol si commercializzano ancora i kit vietati con il Valpolicella diventato Vinocella, il Chianti Cantia e il Barolo Barolla. L'eurodeputato Fontana: “Europa debole, solerte solo con l'Italia”

In Gran Bretagna continua il commercio dei ‘vini’ italiani in polvere

print mail facebook twitter single-g-share

A Bristol si commercializzano ancora i kit vietati con il Valpolicella diventato Vinocella, il Chianti Cantia e il Barolo Barolla. L’eurodeputato Fontana: “Europa debole, solerte solo con l’Italia”

LASCIA UN TUO COMMENTO