Il capo dei negoziatori del Parlamento europeo, Alain Lamassoure, e il rappresentante della presidenza lituana dell'Ue, Algimantas Rimkūnas al tavolo di conciliazione

Bilancio Ue, alla fine c’è la fumata bianca

print mail facebook twitter single-g-share

Parlamento e Consiglio trovano dopo 16 ore di conciliazione un compromesso che darà il via al nuovo quadro finanziario pluriennale: 960 miliardi di impegni e 908 di spesa per il 2014-2020. La Via (Ppe): “Abbiamo ottenuto i finanziamenti necessari per Erasmus, Frontex e fondo indigenti”

LASCIA UN TUO COMMENTO