Il regolamento Dublino II impone di accogliere la domanda nel primo Stato di ingresso dell'Ue ma una sentenza, che fa chiaro riferimento ad Atene, stabilisce che non si può rimandare un richiedente in un altro Paese membro se lì rischia “di subire trattamenti inumani o degradanti”

La Corte di Giustizia Ue striglia la Grecia sul trattamento dei richiedenti Asilo

print mail facebook twitter single-g-share

Il regolamento Dublino II impone di accogliere la domanda nel primo Stato di ingresso dell’Ue ma una sentenza, che fa chiaro riferimento ad Atene, stabilisce che non si può rimandare un richiedente in un altro Paese membro se lì rischia “di subire trattamenti inumani o degradanti”

LASCIA UN TUO COMMENTO