Per il portavoce di Rehn le dismissioni sono positive ma restano un provvedimento “una tantum”. Intanto Letta in Italia tuona contro “gli ayatollah europei per cui il rigore non basta mai”

Privatizzazioni, l’Ue: “Bene, ma servono ancora aggiustamenti strutturali”

print mail facebook twitter single-g-share

Per il portavoce di Rehn le dismissioni sono positive ma restano un provvedimento “una tantum”. Intanto Letta in Italia tuona contro “gli ayatollah europei per cui il rigore non basta mai”

LASCIA UN TUO COMMENTO