Due italiani in testa tra chi approva sempre e tutto, il leader euroscettico britannico Farage guida gli oppositori strutturali

Strasburgo: C’è chi dice “sì” (sempre) , e chi “no” (quasi sempre)

print mail facebook twitter single-g-share

Due italiani in testa tra chi approva sempre e tutto, il leader euroscettico britannico Farage guida gli oppositori strutturali

LASCIA UN TUO COMMENTO