Sarà l’Opac a individuare lo scalo più adatto alle operazioni di trasbordo, nella seconda metà di gennaio. Bonino: sarà valutata anche “distanza da centri abitati”

Siria, un porto civile italiano ospiterà il trasferimento delle armi chimiche su nave Usa

print mail facebook twitter single-g-share

Sarà l’Opac a individuare lo scalo più adatto alle operazioni di trasbordo, nella seconda metà di gennaio. Bonino: sarà valutata anche “distanza da centri abitati”

LASCIA UN TUO COMMENTO