Il 5 marzo l'esecutivo presenterà analisi su squilibri macroeconomici in Italia e altri 15 Paesi. Per il commissario serve ridurre “il debito elevatissimo” con “adeguamenti strutturali più energici”. E sul ministro dice: “Ha fatto buon lavoro nell'Ocse, sa cosa c'è da fare per far ripartire la crescita”

Riforme, Rehn rimanda la ‘resa dei conti’ alla settimana prossima (ma apprezza Padoan)

print mail facebook twitter single-g-share

Il 5 marzo l’esecutivo presenterà analisi su squilibri macroeconomici in Italia e altri 15 Paesi. Per il commissario serve ridurre “il debito elevatissimo” con “adeguamenti strutturali più energici”. E sul ministro dice: “Ha fatto buon lavoro nell’Ocse, sa cosa c’è da fare per far ripartire la crescita”

LASCIA UN TUO COMMENTO