Texas, giustiziato un detenuto con ritardi mentali. L’Ue: “Gesto contrario ai diritti umani”

print mail facebook twitter single-g-share

L’uomo, un immigrato messicano, era colpevole di due omicidi ma secondo la difesa soffriva di disturbi psichici. Ashton: “Profondo rammarico, avevamo chiesto la commutazione della pena”

LASCIA UN TUO COMMENTO