Il Consiglio prende tempo: “Consultazioni non con Juncker ma con tutti i gruppi”

print mail facebook twitter single-g-share

Nel corso della cena informale sui risultati elettorali, i capi di Stato e di governo conferiscono a Van Rompuy il mandato per iniziare le consultazioni con i gruppi parlamentari “quando saranno formati”, e cioè tra un mese. Il Consiglio però ribadisce: niente dialogo privilegiato con il candidato designato dal Parlamento, parleremo con tutti

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO