testata
WrongWEu / Alfonso Bianchi
avatar
Giornalista parten(eur)opeo a Bruxelles

Perché Grillo fa bene a trattare con Farage (e la xenofobia non c’entra niente)

print mail facebook twitter single-g-share

Se i 5 Stelle non entreranno in un gruppo politico saranno condannati a 5 anni di inattività e non potranno presentare nemmeno un emendamento in Aula. Con l’Eld, se strapperanno un buon accordo, saranno liberi di fare come gli pare senza dover assicurare fedeltà a nessuno tranne che a loro stessi

TUTTI i post di: WrongWEu / Alfonso Bianchi

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO

Commenti

  1. dinamo ha detto:

    Non potrei essere più in disaccordo. Considerare questa mossa come meramente tattica significa credere al mantra del “né di destra, né di sinistra”, utile per Grillo a nascondersi ancora un po’ e a vincere in città come Livorno. Considerarlo un movimento fuori dalle logiche “antiche” (mai destra e sinistra furono più attuali, in realtà) significa essere miopi di fronte ad un movimento che per organizzazione interna, principi, valori e mentalità ha dimostrato di essere un movimento strutturalmente di estrema destra, tendenzialmente reazionario ed antidemocratico. Il dialogo con Farage lo dimostra. Così come lo dimostrò, più di un anno fa, la simpatia e il dialogo con casapound. Che quella con Farage sia una vicinanza tutta politica è già chiarissimo. Non c’è bisogno di aspettare 5 anni.