L’impronta italiana nel programma di Van Rompuy per la prossima Commissione

print mail facebook twitter single-g-share

Crescita, lavoro, sfruttamento degli spazi di flessibilità contenuti nel Patto di Stabilità e poi rafforzamento degli strumenti comuni per migliorare la gestione dei flussi migratori. Diversi i punti di contatto tra le richieste del governo italiano e la bozza stilata dal Presidente del Consiglio europeo per guidare l’azione del prossimo esecutivo comunitario.

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO