Renzi: ottenuta dall’Ue flessibilità che volevamo, ora l’Italia deve fare le riforme

print mail facebook twitter single-g-share

Il presidente del Consiglio torna da Bruxelles convinto di avere ottenuto una vittoria di metodo ma anche di sostanza. Ma ora, dice, tocca al nostro Paese smettere di dare la colpa all’Europa e accelerare con le cose da fare. L’Italia ha sostenuto Juncker perché è stato stilato un documento chiaro sul programma della futura Commissione. Sulle altre nomine vertice straordinario il 16 luglio, ma “l’ipotesi Letta al Consiglio non è mai esistita”

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO