“Un errore politico chiedere l’Alto rappresentante per la politica estera Ue”

print mail facebook twitter single-g-share

Antonio Tajani, vice presidente del Parlamento europeo, vorrebbe un commissario in grado di influenzare le scelte dell’esecutivo di Bruxelles sulla flessibilità. Indica nel Commercio estero o nell’Immingrazione (se ci sarà) i portafogli a cui Roma dovrebbe puntare. E sul rigore va controcorrente rispetto a Weber

LASCIA UN TUO COMMENTO