Proseguono i negoziati sul nucleare iraniano: “Divergenze significative”

print mail facebook twitter single-g-share

Incontro tra l’Alto Rappresentante, Catherine Ashton, con il Segretario di Stato americano John Kerry al Palais Coburg di Vienna dove sono in corso i colloqui con i ministri degli esteri delle sei potenze che negoziano con Teheran sul suo programma nucleare. Oltre a Ue e Usa al tavolo Germania, Francia, Regno Unito e naturalmente Iran. C’è tempo fino al 20 luglio per trovare un accordo. L’Iran insiste che sta arricchendo uranio per alimentare le sue centrali elettriche e per esigenze mediche e chiede la fine delle sanzioni internazionali. Al momento, secondo Kerry, le “divergenze” sono ancora “molto significative”.

LASCIA UN TUO COMMENTO