Ue chiede a Google e Apple azioni contro i finti giochi gratuiti per smartphone

print mail facebook twitter single-g-share

Bruxelles vuole arginare il fenomeno delle applicazioni promosse come free ma che contengono servizi a pagamento. Google ha deciso di togliere dal PlayStore la parola “gratis” per questo tipo di programmi e chiederà l’autorizzazione prima di ogni acquisto

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Valeria Strambi

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO