L’Ue sostiene la ricerca per migliorare i sistemi di allerta in caso di inondazioni

print mail facebook twitter single-g-share

In Italia testato il progetto WeSenseIt in cui i cittadini partecipano attivamente al monitoraggio inviando informazioni e immagini tramite il telefono cellulare

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Perla Ressese

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO