Disoccupazione stabile nell’Eurozona. Andor: “Servono ulteriori sforzi”

print mail facebook twitter single-g-share

Il tasso è rimasto all’11,5%, in Italia è al 12,6%. Più alto il dato tra i giovani dove il nostro Paese è terzo con il 42,9% dopo Spagna e Grecia. Il commissario al Lavoro: “Livelli inaccettabilmente alti”

LASCIA UN TUO COMMENTO