Ucraina, Russia riconosce voto separatisti dell’Est, Ue: “Si ostacola cammino di pace”

print mail facebook twitter single-g-share

Come era facile prevedere, nelle elezioni indette dai ribelli a Donetsk e Lugansk stravincono i separatisti che dichiarano: “Non siamo più parte dell’Ucraina”. Mosca riconosce le elezioni che per Kiev e Unione europea sono “illegali e illegittime”

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Lena Pavese

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO