In Parlamento slitta voto su direttiva anti-Ogm, fa discutere l’assenza delle motivazioni ambientali

print mail facebook twitter single-g-share

Rimandata a martedì la votazione sul testo che darebbe agli Stati membri il permesso di vietare la coltivazione di prodotti geneticamente modificati sul proprio territorio anche se autorizzati a livello europeo. La presidenza italiana punta a un accordo entro l’anno, ma non sarà facile

LASCIA UN TUO COMMENTO