Corte Ue: uno Stato può negare prestazioni sociali a cittadini di altri Paesi membri

print mail facebook twitter single-g-share

Benefici come gli assegni sociali possono essere rifiutati a quei cittadini che sono economicamente “inattivi” e si recano in un altro Paese Ue soltanto per usufruire del sistema di welfare locale

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO