Giuliano Poletti

Poletti: “Lo Stato non può essere l’unico interprete dei bisogni pubblici”

print mail facebook twitter single-g-share

Secondo il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Bruxelles “deve favorire l’ingresso di nuovi soggetti che intervengono nel rapporto tra i bisogni dei cittadini e le risposte delle istituzioni”

LASCIA UN TUO COMMENTO