Corte Ue: “Illegittime norme italiane sui precari nella scuola”, possibili 250mila stabilizzazioni

print mail facebook twitter single-g-share

Per il tribunale comunitario “il rinnovo illimitato” di contratti a tempo determinato degli insegnanti “per soddisfare esigenze permanenti e durevoli delle scuole statali non è giustificato”

LASCIA UN TUO COMMENTO