Il Vertice sul Piano Juncker finisce a tempo record, ma dei soldi se ne parla a febbraio

print mail facebook twitter single-g-share

Il primo Consiglio europeo presieduto da Tusk si conclude in un solo giorno e dà un primo via libera al piano di investimenti del nuovo esecutivo. Per Renzi va “benissimo” il richiamo alla flessibilità nelle conclusioni che apre allo scorporo di contributi nazionali dal computo del deficit

LASCIA UN TUO COMMENTO