Bce e Fmi su piano greco: “Vago, servono assicurazioni che si rispetti Memorandum”

print mail facebook twitter single-g-share

Per Banca centrale e Fondo Monetario internazionale la lista delle riforme tracciata dal governo greco è abbastanza ampia da essere una buona base di partenza ma è “troppo poco specifica”. Draghi: “Vedere come Tsipras sostituisce impegni previsti dal vecchio programma”, Lagarde: “Non fornisce assicurazioni su volontà di intraprendere riforme nelle aree più importanti”

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO