Altro che contributi al Piano Juncker, Londra preferisce investire in Asia

print mail facebook twitter single-g-share

La Gran Bretagna primo dei Paesi europei a entrare nella Banca di Pechino per gli investimenti infrastrutturali. Germania, Francia e Italia annunciano la loro intenzione di seguirla

LASCIA UN TUO COMMENTO