Renzi: “Non spezzettiamo la politica energetica Ue per gli interessi dei paesi dell’Est”

print mail facebook twitter single-g-share

Il premier anticipa al Parlamento le posizioni che l’Italia porterà al Consiglio europeo. E sull’economia rivendica: il cambio di passo dell’Ue è merito del semestre italiano

LASCIA UN TUO COMMENTO