testata
L'EUROPA CHE VORREI / Lorenzo Consoli
avatar
E' uno dei giornalisti italiani da più tempo a Bruxelles, quasi trent'anni. Ora scrive per Askanews. E' anche una delle autorità in materia di ambiente, energia, istituzioni dell'Unione. Però, essendo un generoso, spessole sue consulenze (gratuite) sono richieste dai colleghi di tutto il mondo, e dunque di regola ritarda la consegna dei suoi articoli. E' un agguerrito difensore del diritto di informazione. Da grande vuole tornarsene nella sua Puglia, nei suoi trulli.

Xylella, a Lecce niente obbligo di distruggere ulivi attorno a infetti in raggio 100 metri

print mail facebook twitter single-g-share

La “desertificazione” si applicherà solo in caso di nuovi focolai. Nel leccese l’Italia può dichiarare che non è più possibile l’eradicazione del batterio, e che di conseguenza debbano applicarsi solo misure di “contenimento”. L’obbligo di espiantare gli alberi resta in una fascia di 20 chilometri a ridosso di Brindisi e Taranto

TUTTI i post di: L'EUROPA CHE VORREI / Lorenzo Consoli

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO