Scuola, sì della Camera alla riforma presentata dal governo

print mail facebook twitter single-g-share

Il testo, che dovrà avere l’ok definitivo dal Senato, prevede l’assunzione di 100 mila precari, maggior potere ai presidi, interventi per l’edilizia e sgravi fiscali per l’iscrizione alle paritarie e per le donazioni dei privati

LASCIA UN TUO COMMENTO