Migranti, Renzi alza i toni: pronti a piano B se l’Europa non aiuta. Ecco cosa prevede

print mail facebook twitter single-g-share

Alla vigilia della riunione dei ministri degli Interni Ue da cui ci si attende un nulla di fatto, il premier avverte che l’atteggiamento del nostro Paese cambierà. Si pensa a trattative separate con i big per derogare al regolamento di Dublino e a rimpatri più rapidi

LASCIA UN TUO COMMENTO