Ecco le ultime proposte di riforma fatte dalla Grecia ai creditori

print mail facebook twitter single-g-share

L’Iva sarà portata al 23% ad eccezione dei settori “sensibili” come turismo e salute, tagli alle pensioni e innalzamento dell’età pensionabile gradualmente fino a 67 anni, ma anche forti tassazioni sui profitti e i redditi più alti

LASCIA UN TUO COMMENTO