Il parlamento greco appoggia la proposta di Tsipras, ma la sinistra di Syriza non ci sta

print mail facebook twitter single-g-share

L’ultima proposta inviata ai creditori, per quanto dura, ottiene 251 voti a favore su un totale di 300 deputati, ma 17 membri del partito del premier si sono astenuti, hanno votato contro o non sono venuti in Aula. Lui: “L’accordo non è ciò che avevamo promesso, e neppure ciò in cui crediamo, ma è migliore del precedente”

LASCIA UN TUO COMMENTO