Commissione Ue accusa Sky e grandi case cinematografiche: “Accordi per limitare concorrenza”

print mail facebook twitter single-g-share

L’esecutivo comunitario sospetta che possano essere contrarie alle norme europee alcune clausole contenute nei contratti tra la divisione britannica dell’emittente e gli studios per impedire l’accesso ai servizi, via satellite o online, da parte degli utenti in altri Paesi

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Lena Pavese

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO