commissione europea

Accusato di violenza e antisemitismo, funzionario Ue resta al suo posto

print mail facebook twitter single-g-share

L’uomo, un maltese, avrebbe inneggiato a Mussolini e Hitler in un bar e chiamato “sporca ebrea” una sua collega prima di usare la violenza fisica nei suoi confronti. Sono in corso un’indagine interna e un’inchiesta giudiziaria ma l’accusato non verrà sospeso dal servizio

LASCIA UN TUO COMMENTO