Ue in ordine sparso sulla Siria: Paesi divisi su intervento e dialogo con Assad

print mail facebook twitter single-g-share

L’Italia prende le distanze dai raid di Parigi, Berlino e Londra aprono alla possibilità di coinvolgere il dittatore nella fase di transizione ma resta il no di Parigi. L’Alto rappresentante: “Non può fare parte del futuro del Paese ma sì a rappresentanti del governo al tavolo dei negoziati”

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO