App Store Google play oneuro

Geopolitica e complessità del mondo

print mail facebook twitter single-g-share

[di Pierluigi Fagan] La quantità di “fenomeni dal mondo” che arrivano sulle nostre scrivanie è sempre più rilevante, ma la nostra capacità di processarla sempre meno adeguata. Ci troviamo così in un impasse teorico, da cui la sostanziale paralisi di ogni fermento politico di cambiamento. Quello che serve è un nuovo paradigma, una nuova immagine di mondo.

LASCIA UN TUO COMMENTO