Migranti-Ue-Dublino

Chi non vuol accogliere, paga: il tentativo della Commissione Ue per riformare Dublino

print mail facebook twitter single-g-share

Secondo la proposta dell’esecutivo Ue resterà valido il principio dello Stato di primo approdo, ma con una clausola di salvaguardia che coinvolgerà tutti gli Stati membri in caso di pressione troppo elevata. E chi non farà la sua parte dovrà versare 250mila euro per migrante non accolto

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Letizia Pascale

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO