Verso l’Ok di Bruxelles sulla flessibilità all’Italia, rimane il nodo del debito

print mail facebook twitter single-g-share

È quanto emerge dalla riunione preliminare della Commissione Ue in vista del giudizio sulla Legge di stabilità 2016 atteso per il 18 maggio

LASCIA UN TUO COMMENTO