ROAMING

Verso la fine del roaming, Bruxelles traccia le linee contro gli abusi

print mail facebook twitter single-g-share

La Commissione Ue propone che gli operatori non applichino costi aggiuntivi per chi si reca all’estero per un totale di almeno 90 l’anno, ma non si potranno comperare schede SIM in un altro Stato Ue a prezzi più bassi per poi usarle nel proprio Paese

ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN TUO COMMENTO