wi-fi gratuito

Wi-fi gratuito: chi offre il servizio non è responsabile di reati dei “pirati”

print mail facebook twitter single-g-share

Secondo la Corte di Giustizia dell’Ue al massimo si può imporre l’utilizzo di una password

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Ezio Baldari

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO