Controlli frontiere

Arrivi di migranti in calo, ma i controlli alle frontiere interne restano validi

print mail facebook twitter single-g-share

Per la Commissione i controlli in Austria, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia sono stati “proporzionati e limitati”, l’obiettivo resta quello di restaurare il pieno funzionamento di Schengen “il prima possibile”

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN TUO COMMENTO