povertà

Sempre più europei a rischio povertà, pur lavorando

print mail facebook twitter single-g-share

Uno studio della Bertelsmann Stiftung dipinge un quadro preoccupante, in cui l’Italia è tra i Paesi nelle condizioni peggiori. Dal 2007 al 2015 il numero delle persone rimaste senza lavoro per un lungo periodo è raddoppiato, a rischio non sono solo i disoccupati, ma anche chi ha un’occupazione

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Lisa D'Ignazio

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO