App Store Google play oneuro

Il campo conteso da globalisti e sovranisti

print mail facebook twitter single-g-share

[di Loris Caruso e Alfio Mastropaolo] La resistenza è spesso molecolare, disordinata, a volte apolitica: è disagio sociale, protesta locale, aggregazioni di corto raggio e breve durata, disordine d’ogni sorta. Eppure, vi sono segnali che lasciano margini di speranza.

LASCIA UN TUO COMMENTO